Visualizzazione e mappa
Alto contrasto Contrasto base Mappa del sito
Privacy Note Legali



800.974.318
Numero Verde
Segnalazione guasti
agli impianti elettrici
e semaforici

800.428.722
Numero Verde
Rifiuti Urbani e
Servizio rifiuti speciali
049.9709603
Comando Polizia Locale



5 per 1000
ai Servizi Sociali
del Comune

Codice Fiscale
80009770282






 
Canali News
Dati Archiviati

Deliberazione di Giunta comunale n. 17 in data 25/01/2005

Osservazioni su progetto della Societ? Veneto Acque S.p.A Osservazioni su progetto della Societ? Veneto Acque S.p.A

LA GIUNTA COMUNALE

LA GIUNTA COMUNALE

PREMESSO CHE

  • la Societ? Veneto Acque Spa, con note in data 25/11/2004, acquisita con prot. 34872 del 25/11/2004 e di data 21/12/2004, prot. 1034/04, ha trasmesso la documentazione relativa al progetto "Modello strutturale degli acquedotti del Veneto, schema Veneto centrale. tratta 6-7-8: condotta DN 1000/1200 Padova-Svincolo A4/13 - Diramazione per Cavanella d'Adige". La documentazione veniva trasmessa quale avvio del procedimento per l'approvazione del progetto definitivo.
  • la Regione Veneto con nota prot. 35145/46/00 del 20/1/2005, acquisita con prot. 1733 del 21/1/2005 ha convocato la Commissione Tecnica Regionale - sezione Ambiente ai sensi dell'art. 12. L.R. 16/04/1985 e succ. modifiche e integrazioni relativamente al progetto "Modello strutturale degli acquedotti del Veneto, schema Veneto centrale. tratta 6-7-8: condotta DN 1000/1200 Padova-Svincolo A4/13 - Diramazione per Cavanella d'Adige".

VISTA

  • la documentazione trasmessa costituita da:

  • Elaborato A - Relazione Descrittiva Generale
  • Tav. 1 - Corografia Generale
  • Tav. 2.6 - Planimetria generale - Tronco Campolongo Maggiore - S.P. n^ 95 "dei Pescatori"
  • Tav. 2.7 - Planimetria generale - Tronco attraversamento S.P. 95 - S.P. n^ 4 "Porto"
  • Tav. 3.39 - Planimetria di posa sez. 911-934
  • Tav. 3.40 - Planimetria di posa sez. 934-956
  • Tav. 3.41 - Planimetria di posa sez. 956-975
  • Tav. 4.9 - Profilo Longitudinale (sez. 659-734)
  • Tav. 4.10 - Profilo Longitudinale (sez. 734-857)
  • Tav. 4.11 - Profilo Longitudinale (sez. 857-951)

ESAMINATI GLI ELABORATI si rileva quanto segue:

  1. nel tratto stradale (via Leonardo da Vinci) la condotta tra le sezioni n^ 915 e n^ 961, ? prevista in banchina stradale dove l'Amministrazione ha in corso di realizzazione l'impianto della pubblica illuminazione. Si ritiene necessario prevedere la posa della nuova condotta in sede stradale, corsia lato est, garantendo in ogni caso, durante i lavori, il transito veicolare a doppio senso sulla porzione stradale residua.
  2. in corrispondenza dell'incrocio tra le vie Leonardo da Vinci e Montagnon-Vittorio Veneto, sezione n^ 940, verr? realizzata una rotonda per la regolazione del traffico. In presenza di tale opera, se realizzata prima della posa della condotta, occorrer? prevedere la salvaguardia o il suo rifacimento.
  3. In corrispondenza dell'attraversamento subalveo dello scolo Fiumicello ? prevista una predisposizione per l'alimentazione della rete di distribuzione di Piove di Sacco. Il tratto stradale ha sezione limitata e nel sottosuolo sono presenti diversi sottoservizi che poterebbero rendere difficoltosa la posa di una condotta del diametro previsto. Alternativa potrebbe essere prevista in corrispondenza dell'incrocio tra la S.P. 95 e via Gelsi-Boresse per la vicinanza con la condotta DN 400 lungo la via Gelsi stessa.
  4. Relativamente alle modalit? di posa in sede stradale comunale asfaltata, deve essere previsto il reinterro integrale con materiale arido con esclusione del riutilizzo del materiale di scavo. Deve essere inoltre previsto il Binder dello spessore di cm 7 invece di cm.5 .
  5. Verificare le quote di posa della condotta relative ai punti 4.7.13. e 4.7.14 della relazione (appaiono invertiti i riferimenti rispetto relativamente a piano stradale e fondo alveo fosso)
  6. In generale, prima dell'esecuzione dei lavori, deve essere richiesto il tracciamento dei sottoservizi e la salvaguardia dei medesimi durante i lavori. Allo stesso modo dovranno essere salvaguardati quei sottoservizi ancorch? non segnalati, ma rilevati durante le operazioni di scavo.
  7. Nello scavo in campagna dovr? essere sempre garantita la funzionalit? idraulica anche degli scoli minori, al fine di evitare problematiche di allagamenti anche di aree coltivabili.

DATO ATTO che sono stati acquisiti i pareri di cui all'art. 49 del D.lgs. 18.08.2000, n. 267 tuel;

AD UNANIMITA' di voti favorevoli, espressi in forma legale;

D E L I B E R A

  1. di APPROVARE i contenuti di cui alle premesse;
  2. di INCARICARE il Dirigente dell'area Tecnica e Territorio di trasmettere la presente quale osservazione dell'Amministrazione Comunale nell'ambito della procedura attivata dalla la Societ? Veneto Acque Spa, per l'approvazione del progetto definitivo relativo al progetto "Modello strutturale degli acquedotti del Veneto, schema Veneto centrale. tratta 6-7-8: condotta DN 1000/1200 Padova-Svincolo A4/13 - Diramazione per Cavanella d'Adige, oltre che alla Regione del Veneto, nell'amnito della riunione della Commissione Tecnica Regionale - sezione Ambiente concocata con nota 35145/46.00 del 20/1/2005.
  3. di DICHIARARE, con separata ed unanime votazione, il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi di Legge.