Visualizzazione e mappa
Alto contrasto Contrasto base Mappa del sito
Privacy Note Legali



800.974.318
Numero Verde
Segnalazione guasti
agli impianti elettrici
e semaforici

800.428.722
Numero Verde
Rifiuti Urbani e
Servizio rifiuti speciali
049.9709603
Comando Polizia Locale



5 per 1000
ai Servizi Sociali
del Comune

Codice Fiscale
80009770282






 
Canali News
Dati Archiviati

Deliberazione di Giunta comunale n. 18 in data 1/02/2005

Approvazione Protocollo d'Intesa per la redazione del piano di assetto del territorio intercomunale tra i comuni di Arzergrande, Brugine, Piove di Sacco e Pontelongo Approvazione Protocollo d'Intesa per la redazione del piano di assetto del territorio intercomunale tra i comuni di Arzergrande, Brugine, Piove di Sacco e Pontelongo

LA GIUNTA COMUNALE

PREMESSO che:

  • sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 45 del 27 aprile 2004, ? stata pubblicata la Legge Regionale n. 11 del 23 aprile 2004 avente ad oggetto le nuove "Norme per il Governo del Territorio";

  • sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 105 del 22 ottobre 2004, sono stati pubblicati, ai sensi dell'articolo 50 della Legge Regionale n. 11 del 23 aprile 2004, gli "Atti di Indirizzo obbligatori";

  • a seguito di tale pubblicazione la nuova "Legge Urbanistica Regionale" ? entrata in vigore;

  • nella nuova "Legge Urbanistica Regionale", che prevede la scomparsa del vecchio strumento di pianificazione (Piano Regolatore Generale) sostituito da uno più consono alle esigenze di moderna organizzazione del territorio (suddivisione in due livelli di pianificazione: il "Piano di Assetto Territoriale" ed il "Piano degli Interventi"), sono "Previsti ed Incentivati" i Piani di Assetto Territoriale redatti in ambito Intercomunale;

  • cogliendo lo spirito e la volont? espresse e proposte dalla nuova Legge, con nota protocollo n. 37248, le Amministrazioni dei Comuni di Arzergrande, Brugine, Piove di Sacco e Pontelongo hanno richiesto, alla Regione del Veneto, l'attivazione della procedura di "Pianificazione Concertata" ai sensi dell'articolo 15 della Legge Regionale, nonch? l'erogazione del contributo previsto dall'articolo 47 della stessa Legge Regionale per la formazione del P.A.T.I.;

  • la Regione del Veneto con propria delibera di Giunta n. 4550 del 29 dicembre 2004 ha assegnato ai quattro comuni la somma complessiva di ? 29.000,00 per la redazione del P.A.T.I.;

  • con nota protocollo n. 834 del 13 gennaio 2005, le Amministrazioni dei Comuni di Arzergrande, Brugine, Piove di Sacco e Pontelongo hanno richiesto alla Provincia di Padova, che negli elaborati grafici e descrittivi del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (di prossima adozione), venga individuato un "Ambito ottimale per la redazione del P.A.T.I." costituito dai limiti geografici dei comuni sopra citati;

DATO ATTO che:

  • l'avvio della procedura di "Pianificazione Concertata" tra i Comuni di Arzergrande, Brugine, Piove di Sacco e Pontelongo e la Regione del Veneto, trover? attivazione a seguito della sottoscrizione di un apposito "Accordo di Pianificazione" (comma 2 articolo 15 Legge Regionale n. 11/2004) nel quale verranno regolamentati i rispettivi obblighi;

  • preliminarmente alla sottoscrizione dell'Accordo di Pianificazione, i Comuni interessati dovranno redigere un "Documento Preliminare" del "Piano di Assetto Territoriale Intercomunale" (P.A.T.I.) che servir? da base per la sottoscrizione dell'Accordo stesso;

  • successivamente i Comuni interessati dovranno provvedere alla redazione comune del P.A.T.I., nonch? del documenti di Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.), del Quadro Conoscitivo e dell'Informatizzazione di tutti i dati rilevati e prodotti;

Considerato che tale iniziativa ? utile per lo sviluppo organico dei singoli piani comunali, nonch? per costruire una proposta comune di pianificazione, che risulter? utile in termini di:

  • economicit? nella redazione (derivante dal finanziamento regionale e dalle economie di scala di un progetto unico);

  • celerit? nella approvazione del P.A.T.I. (in "Conferenza di Servizi" con la Regione);

  • credibilit? e considerazione da parte degli enti sovraordinati (anche in ragione di future assegnazioni di contributi per specifici progetti);

Attesa l'esigenza, di istituire, tra le Amministrazioni interessate, una forma stabile di consultazione, concertazione e coordinamento, degli interventi cos? individuati, sotto il profilo della unitariet? delle proposte progettuali;

VISTO lo schema di "Protocollo d'Intesa", allegato sub A) alla presente deliberazione, le cui previsioni corrispondono pienamente alle finalit? dell'iniziativa di cui si tratta;

DATO ATTO che sono stati acquisiti i pareri di cui all'articolo 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18 agosto 2000 T.U.E.L.;

AD UNANIMIT? di voti favorevoli, espressi in forma legale;

DELIBERA

  1. DI APPROVARE lo schema del "Protocollo d'Intesa" per la realizzazione del Piano di Assetto del Territorio Intercomunale tra i Comuni di Arzergrande, Brugine, Piove di Sacco e Pontelongo, allegato sub A) alla presente deliberazione;

  2. DI IMPEGNARSI a sostenere le quote per le spese di progettazione meglio descritte nel protocollo d'intesa stesso;

  3. DI AUTORIZZARE il Dirigente Responsabile del Servizio alla formulazione della apposita determinazione di impegno di spesa;
  4. DI DICHIARARE il presente provvedimento, con separata ed unanime votazione, immediatamente eseguibile ai sensi di legge.