Visualizzazione e mappa
Alto contrasto Contrasto base Mappa del sito
Privacy Note Legali



800.974.318
Numero Verde
Segnalazione guasti
agli impianti elettrici
e semaforici

800.428.722
Numero Verde
Rifiuti Urbani e
Servizio rifiuti speciali
049.9709603
Comando Polizia Locale



5 per 1000
ai Servizi Sociali
del Comune

Codice Fiscale
80009770282






 
Canali News
Dati Archiviati

Deliberazione di Giunta comunale n. 59 in data 9/3/2006

DELIMITAZIONE ED ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE PER LE ELEZIONI DEL 9/4/2006.

DELIMITAZIONE ED ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE PER LE ELEZIONI DEL 9/4/2006.

Premessa

Con Circolare n. 24/2006 del 21 febbraio 2006 il Ministero dell'Interno ha diramato le disposizioni per la delimitazione e l'assegnazione degli spazi da destinare alle affissioni di propaganda elettorale in vista delle convocate elezioni politiche per il 9 aprile 2006 - cos? come prescritto dall'art. 2, comma lo, della legge 4.4 .19 56 n. 212, sulla disciplina della propaganda elettorale modificato dal!' art. 2 della Legge 24.4.1975 n. 130, integrata con la circolare del Ministero dell'Interno n. 1943/V dell'8 aprile 1980.

A tale scopo si esaminano le caratteristiche topografiche del Comune allo scopo di accertare i centri abitati con popolazione residente superiore a 150 abitanti nei quali dovranno essere stabiliti gli spazi da riservare alla propaganda elettorale a mezzo di tabelloni o riquadri, nonch? le domande pervenute nei termini di legge, ossia entro il 6 marzo 2006 (35^ giorno antecedente le votazioni), da parte dei soggetti non partecipanti direttamente alla competizione elettorale per l'assegnazione di superfici negli spazi stabiliti; ai fini dell'assegnazione degli spazi per la propaganda diretta per la Camera e per il Senato ci si atterr? al contenuto delle comunicazioni che formalmente perverranno in ordine alle liste ammesse da parte delle competenti Commissioni elettorali.

DATO ATTO che ? stato acquisito il parere di cui all'art. 49 D. Lgs. 267/2000;

AD unanimit? di voti favorevoli espressi nelle forme di legge

DELIBERA

1. di stabilire il numero e l'ubicazione degli spazi riservati alla propaganda elettorale diretta e indiretta per le votazioni regionali del 9 aprile 2006 nelle seguenti localit?, dando atto che detti spazi avranno le dimensioni previste dalle vigenti disposizioni di legge in materia:

 

ELEZIONI REGIONALI DEL 9 APRILE 2006

Ubicazione degli spazi

propaganda diretta

propaganda indiretta

  1. Via Crociata e I^ Maggio

  2. Piazzale Serenissima

  3. Via Tevo

  4. Via D. Valeri e D'Annunzio

  5. Via Parini

  6. Viale Europa

  7. Via Righe

  8. Via Co' Cappone

  9. Via Caselle

  10. Viale Dolomiti

  11. Via San Paterniano

(Foro Boario)

(Lato Via Michiel)

(Lato fonderia)

(S. Anna)

(di fronte Istituti)

(lato giardini)

(Corte)

(ex elementari)

(Piovega - civico n. 98)

(Arzerello)

(Tognana)

  1. Via Crociata e I^ Maggio

  2. Piazzale Serenissima

  3. Via Tevo

  4. Via D. Valeri e D'Annunzio

  5. Via Parini

  6. Viale Europa

  7. Via Righe

  8. Via Co' Cappone

  9. Via Caselle

  10. Viale Dolomiti

  11. Via San Paterniano

(Foro Boario)

(Lato Via Michiel)

(Lato fonderia)

(S. Anna)

(di fronte Istituti)

(lato giardini)

(Corte)

(ex elementari)

(Piovega - civico n. 98)

(Arzerello)

(Tognana)

2. di ripartire gli spazi individuati col presente atto secondo le seguenti modalit?:

a) ai competitori diretti per le distinte elezioni della Camera dei Deputati e per il Senato della Repubblica i due distinti spazi sono attribuiti nel rispettivo tabellone secondo il numero corrispondente a quello attribuitogli dalla competente Commissione elettorale, e quindi secondo quanto sar? in tal senso dalla stessa comunicata: il Dirigente dell'Area Servizi alla Persona ne dar? esecuzione e comunicazione con i mezzi ritenuti idonei;

b) i fiancheggiatori per le due elezioni - Camera dei Deputati e Senato della Repubblica -, per i quali devono essere predisposti 'appositi spazi, di numero eguale a quelli riservati ai partiti che partecipino alla competizione elettorale' (art. 1, comma 2, legge 212/1956), sono raggruppati, per la propaganda indiretta, per affinit? politica o di area cos? come evidenziato nelle rispettive richieste (e cos? indicati nel presente provvedimento per semplicit? di riferimento): sono pertanto assegnati ai vari gruppi di richieste 'affini' spazi, per quanto possibile, contigui e in numero rapportato al numero delle richieste presentate; a tale scopo si prevedono, secondo quanto stabilito dall'art. 1 della legge 212/1956, e n. 24 spazi per i fiancheggiatori per la Camera e 25 spazi per i fiancheggiatori del senato: qualora le liste ammesse fossero in numero superiore, si provveder? ad un idonea integrazione, se invece fossero in numero inferiore saranno mantenuti gli spazi qui previsti (Alleg. A);

3. di incaricare il Dirigente dell'Area Servizi alla persona di dare puntuale esecuzione al presente provvedimento anche sulla scorta delle successive comunicazioni che perverranno dalle Commissioni elettorali competenti.

Ordinamento delle Autonomie Locali - Art. 49 D.Lgs. 18.8.2000 n. 267
Parere di regolarit? tecnica: FAVOREVOLE
Il Responsabile di Servizio
Giovanni Pizzo