Visualizzazione e mappa
Alto contrasto Contrasto base Mappa del sito
Privacy Note Legali



800.974.318
Numero Verde
Segnalazione guasti
agli impianti elettrici
e semaforici

800.428.722
Numero Verde
Rifiuti Urbani e
Servizio rifiuti speciali
049.9709603
Comando Polizia Locale



5 per 1000
ai Servizi Sociali
del Comune

Codice Fiscale
80009770282






 
Canali News
Dati Archiviati

Deliberazione di Giunta comunale n. 76 in data 4/4/2006

APPROVAZIONE TARIFFE IGIENE AMBIENTALE ANNO 2006

APPROVAZIONE TARIFFE IGIENE AMBIENTALE ANNO 2006.

LA GIUNTA COMUNALE

PREMESSO:

  • che il D.Lgs. 05.02.1997, n. 22 (Decreto Ronchi), e successive modificazioni ed integrazioni, nell'ambito della più generale riorganizzazione del sistema di gestione dei rifiuti, all'art. 49, prevede l'entrata in vigore a partire dal 01.01.2003 della nuova tariffa sui rifiuti urbani, con la contestuale soppressione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani di cui al R.D. 14.09.1931, n. 1175, e al D.Lgs. 15.11.1993, n. 507;
  • che il DPR 27.04.1999, n. 158, ha elaborato il metodo normalizzato per la definizione della tariffa in servizio di gestione del ciclo dei rifiuti urbani, pur nel contesto di autonomia di regolamentazione delle entrate degli Enti Locali sancito dall'art. 52 del D.Lgs. 15.12.1997, n. 446;

VISTA la delibera di Giunta Comunale n. 45 adottata in data 28/2/2006, dichiarata immediatamente eseguibile, con la quale ? stato individuato il soggetto unico gestore per il servizio del ciclo dei rifiuti nel consorzio BACINO PADOVA 4;

RILEVATO che in data 27/1/2006, con atto n. 5 , il Consiglio Comunale ha approvato il Regolamento per l'applicazione della Tariffa dove si delega la Giunta Comunale per l'approvazione del Piano Finanziario e delle tariffe per le singole utenze;

CONSIDERATO CHE l'articolo 6 del Regolamento comunale per l'applicazione della Tariffa per i rifiuti solidi urbani "agevolazioni e coefficienti di riduzione" prevede che sia applicabile una riduzione fino al 20% sulla quota variabile per le utenze domestiche che pratichino il "compostaggio domestico" come autotrattamento dei rifiuti umido e verde;

CONSIDERATO CHE: l'articolo 10 del Regolamento comunale per l'applicazione della Tariffa per i rifiuti solidi urbani "Presupposto della Tariffa ed esclusioni" alla lettera g) prevede la non assoggettazione alla tariffa dei locali adibiti a sedi, uffici e servizi comunali previa individuazione degli stessi con atto formale della Giunta Comunale; al Soggetto gestore del servizio, devono essere comunicate le utenze beneficiarie delle suddette riduzioni

CONSIDERATO CHE: l'articolo 13 ( "Tariffe per particolari condizioni di uso e interventi a favore di soggetti in condizioni di grave disagio economico") del Regolamento comunale per l'applicazione della Tariffa in argomento, al comma 4 prevede che "la tariffa unitaria può essere ridotta anche fino al suo intero ammontare nei confronti degli utenti che versino in condizioni di grave disagio sociale ed economico, su specifica dichiarazione del Settore Servizi Sociali, previa richiesta documentata , se necessario, dell'interessato". Tale procedimento si conclude con atto formale della Giunta Comunale e si perfeziona con la comunicazione al Soggetto gestore del servizio (di gestione rifiuti solidi urbani), dei nominativi/utenze beneficiari delle suddette riduzioni;

VISTO il Piano finanziario relativo alla gestione dei rifiuti urbani per l'anno 2006 (Allegato A), concordato con l'Ente Gestore e ritenuto di approvarlo avendo a riferimento l'applicazione dei criteri generali del metodo normalizzato della tariffa;

VISTA la determinazione delle tariffe per le utenze domestiche e produttive allegata;

VISTI gli artt. 21 e 49 del D.Lgs. 22/97;

VISTO l'art. 52 del D.Lgs. 446/97;

VISTI gli artt. 3, 8, 9 e 11 del DPR n. 158/99;

VISTI i parero di cui all'art. 49, 1^ comma, del T.U.E.L., approvato con D. Lgs. N. 267/2000 in calce al presente atto;

AD UNANIMITA' di voti favorevoli, espressi in forma legale,

DELIBERA

  1. di approvare gli allegati Piano Finanziario e tariffe per la determinazione della copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e degli assimilati per l'anno 2006;
  2. di approvare le suddette tariffe in via sperimentale con la possibilit? di riadattamento e piena applicazione entro il 1^ gennaio 2007;
  3. di prendere atto che la determinazione degli indici di produzione dei rifiuti assimilati agli urbani ? stata effettuata per via analitica con la presunzione di produzione derivata dalla elaborazione dei dati statistici in possesso del Bacino Padova 4;
  4. di applicare una riduzione pari al 15 % sulla quota variabile della Tariffa per le Utenze domestiche che praticano il Compostaggio Domestico per la frazione umida e verde dei rifiuti solidi urbani;
  5. di escludere dalla tassazione i locali, uffici e servizi comunali e di considerare tale esclusione per l'esercizio in corso ed in mancanza di ulteriori provvedimenti anche per gli esercizi successivi;
  6. di avvalersi delle possibilit? di riduzioni, fino alla completa esenzione, alle utenze domestiche che versino in condizioni di grave disagio sociale ed economico come previsto dal comma 4 dell'articolo 13 del Regolamento TIA;
  7. di demandare al Settore Servizi Sociali l'individuazione e la successiva comunicazione al Soggetto Gestore delle utenze domestiche beneficiarie delle riduzioni o delle esenzioni;
  8. di comunicare all'Ente gestore, Bacino PD 4, la presente deliberazione per i provvedimenti di competenza.
  9. di dichiarare, con separata ed unanime votazione, il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi di Legge.