Visualizzazione e mappa
Alto contrasto Contrasto base Mappa del sito
Privacy Note Legali



800.974.318
Numero Verde
Segnalazione guasti
agli impianti elettrici
e semaforici

800.428.722
Numero Verde
Rifiuti Urbani e
Servizio rifiuti speciali
049.9709603
Comando Polizia Locale



5 per 1000
ai Servizi Sociali
del Comune

Codice Fiscale
80009770282






 
Canali News
Dati Archiviati

Deliberazione di Giunta comunale n. 141 in data 11/7/2006

ADOZIONE PROGETTO NORMA N. 7 PRESSO VIALE MADONNA DELLE GRAZIE LATERALE DI VIA F.LLI MARISTI

ADOZIONE PROGETTO NORMA N. 7 PRESSO VIALE MADONNA DELLE GRAZIE LATERALE DI VIA F.LLI MARISTI.

LA GIUNTA COMUNALE

PREMESSO che

  • con deliberazione n.3682 del 13 dicembre 2002, la Giunta Regionale ha approvato, con modifiche d'ufficio, la variante n.23 al Piano Regolatore Generale denominata "Nuovi Percorsi", e che, in seguito alla pubblicazione della stessa sul B.U.R. n.2 del 7 gennaio 2003, la stessa ? entrata regolarmente in vigore in data 23 gennaio 2003;
  • con la variante sopra richiamata, veniva inserito, tra gli altri, un Progetto Norma in zona di espansione residenziale, denominato "PN 7 Madonna delle Grazie", situato nel capoluogo ad ovest del centro storico, condizionando la sua attuazione alla preventiva approvazione di uno strumento attuativo;
  • con nota protocollo n. 36462 del 20 dicembre 2006 integrata al n. 16101 del 5 giugno 2006, le Ditte: Duranti Giorgio, Santa Monica s.r.l., Tonin Valter e Chinaglia Costruzioni s.r.l., hanno presentato una pratica edilizia (registrata in data 20 dicembre 2006 al numero 509/2005) per l'ottenimento del rilascio del Permesso ad urbanizzare relativo alla realizzazione delle opere di urbanizzazione previste all'interno del "Progetto Norma 7" localizzato nei pressi del viale Madonna delle Grazie laterale di via Fratelli Maristi;

VISTO il Progetto Norma presentato dalle ditte proprietarie a firma dall'arch. Marco Venturini dello Studio Architetti Associati Doardo-Fattoni-Venturini, e dall'arch. Massimo Paparella costituito dagli elaborati di cui all'elenco allegato sub A);

DATO ATTO che:

  • gli elaborati risultano conformi alle norme del P.R.G. comprendendo una limitata modifica del perimetro dell'ambito di intervento entro i limiti del 10%, conformemente a quanto previsto dall'articolo 11 della Legge Regionale n. 61 del 27 giugno 1985 e dalla Legge Regionale n. 11 del 23 aprile 2004;
  • il Progetto Norma rispetta gli standard urbanistici previsti dalla legge e dalla specifica scheda di P.R.G.;

VISTO il parere favorevole della Commissione Edilizia per il Paesaggio del 26 gennaio 2006;

RITENUTO opportuno:

  • richiamare le prescrizioni indicate nell'istruttoria;
  • determinare nel modo seguente i termini per l'attuazione del Piano di Lottizzazione: anni 1 dalla firma della convenzione per l'inizio dei lavori e anni 4 dall'inizio dei lavori per il loro completamento;
  • stabilire, ai sensi dell'articolo 20, comma 9 della Legge Regionale n. 11 del 23 aprile 2004, l'efficacia del piano per dieci anni dalla sua entrata in vigore;

VISTO l'articolo 20 della Legge Regionale n. 11 del 23 aprile 2004;

DATO ATTO che ? stato acquisito il parere di cui all'articolo 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18 agosto 2000 T.U.E.L.;

AD UNANIMIT? di voti favorevoli, espressi in forma legale;

DELIBERA

  1. DI ADOTTARE, ai sensi dell'articolo 20 della Legge Regionale n. 11 del 23 aprile 2004, l'ambito di intervento del Piano di Lottizzazione presentato dalle Ditte: Duranti Giorgio, Santa Monica s.r.l., Tonin Valter, Tonin Sergio, riguardante la realizzazione delle opere di urbanizzazione all'interno del "Progetto Norma 7", secondo gli elaborati progettuali di cui all' elenco allegato sub A);
  2. DI ADOTTARE, ai sensi dell'articolo 20 della Legge Regionale n. 11 del 23 aprile 2004, il Progetto Norma n. 7, secondo gli elaborati di progetto di cui all'elenco allegato sub A);
  3. DI DETERMINARE nel modo seguente i termini per l'attuazione del Progetto Norma: anni 1 dalla firma della convenzione per l'inizio dei lavori e anni 4 dall'inizio dei lavori per il loro completamento;
  4. DI STABILIRE, ai sensi dell'articolo 20, comma 9 della Legge Regionale n. 11 del 23 aprile 2004, l'efficacia del piano per dieci anni dalla sua entrata in vigore.
  5. DI DICHIARARE, con separata ed unanime votazione, il presente provvedimento immediatamente eseguibile ai sensi di legge;