Visualizzazione e mappa
Alto contrasto Contrasto base Mappa del sito
Privacy Note Legali



800.382.960
Numero Verde
Segnalazione guasti
agli impianti elettrici
e semaforici
800.428.722
Numero Verde
Rifiuti Urbani e
Servizio rifiuti speciali
049.9709603
Comando Polizia Locale



5 per 1000
ai Servizi Sociali
del Comune

Codice Fiscale
80009770282






 
Canali News
Dati Archiviati

Convegno SPISAL dell'ULSS 16

Giovedi 13 maggio alle ore 16:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Piove di Sacco si è tenuto il convegno SPISAL, che è l’Organo di Prevenzione e Vigilanza sulla legislazione di tutela della salute negli ambienti di lavoro.
La normativa vede la realizzazione della sicurezza come un processo di miglioramento continuo che dovrebbe portare ad un vantaggio competitivo per l’azienda.
 
Erano presenti per il comune di Piove di Sacco:
  • Alessandro MARCOLIN, sindaco del comune di Piove di sacco;
  • Giacomo MICHIELI, direttore generale del comune di Piove di Sacco.
Sono intervenuti (in ordine di intervento):
  • Alessandro MARCOLIN, sindaco del comune di Piove di Sacco;
  • Fortunato RAO, direttore Ulss 16 di Padova;
  • Severino VEGGIAN, rappresentante locale di Unindustria;
  • Vincenzo NIZZARDO, rappresentante UPA;
  • Toffanello STEFANO,rappresentante CNA di Piove di Sacco;
  • Franco SARTO, direttore Spisal;
  • Roberto AGNESI, medico del lavoro presso Spisal;
  • Marco ARMILLOTTA, Unindustria di Padova.

Il sindaco MARCOLIN nel dare avvio al convegno ha sottolineato l’importanza del lavoro svolto dall’Organo Spisal che “prima ancora di svolgere un’ azione di controllo, vuole effettuare azioni di prevenzione, è necessario prevenire la sofferenza, l’invalidità e tutto questo richiede anche un’azione formativa. È necessario – ha continuato il Sindaco – creare premesse che vadano a diminuire nel nostro territorio gli incidenti nei luoghi di lavoro”.

Il direttore Fortunato RAO lieto di incontrare gli amministratori, i rappresentanti datoriali e i rappresentanti dei lavoratori ha ulteriormente specificato “l’importanza della prevenzione sui luoghi di lavoro, c’è grande attenzione nel garantire la sicurezza nel lavoro, solo un controllo in questo campo può garantire il risultato. C’è l’intenzione – ha proseguito Rao – di creare un coordinamento a livello provinciale tra le categorie sindacali, vigili del fuoco, ordini di controllo per garantire sempre maggiore sicurezza”.

VEGGIAN, NIZZARDO e Toffanello hanno espresso il loro parere favorevole nei confronti di tutte le attività di prevenzione che vengono svolte negli ambienti lavorativi, “per l’imprenditore – ha specificato Veggian – l’operatore è una risorsa e va salvaguardato”, l’Unione Artigiani rappresentata da Nizzardo “è da anni che fa corsi per la sicurezza, ma deve esserci sicurezza per tutti in ugual modo”. “Sicurezza in ambito lavorativo significa salvaguardare noi stessi e i nostri dipendenti” ha concluso il rappresentante degli artigiani.

Franco SARTO ha spiegato che la volontà dello Spisal è quella di “essere qualcosa di diverso dagli altri organi di vigilanza, la quale deve essere non il fine ma il mezzo della nostra attività, il nostro fine ultimo è la prevenzione. Per ottenere questi obbiettivi – ha proseguito Sarto – sarebbe vano uno sforzo solo nostro, la vera prevenzione la fanno gli imprenditori con i loro lavoratori. Bisogna garantire la salute e il benessere dell’ambiente lavorativo. I punti cardine del nostro lavoro sono: trasparenza, equità e regole uguali per tutti”.

Sono proseguiti gli interventi “tecnici” previsti ed è seguito poi il dibattito con i partecipanti.

Qui a fianco è possibile scaricare il materiale illustrativo del convegno.