Informazioni generali

Il pagamento dei verbali redatti per violazioni ai regolamenti comunali, ordinanze del Sindaco e leggi sul commercio, ambiente, ecc., accertati da qualsiasi forza di polizia i cui proventi spettano al Comune di Piove di Sacco, può avvenire entro 60 giorni dalla data di accertamento o notificazione nei seguenti modi:

  • in contanti presso il Polisportello negli orari di apertura;
  • a mezzo bollettino postale allegato all’atto (se allegato);
  • mediante bonifico bancario secondo le indicazioni contenute nell’atto (se indicato).

Qualora il termine decorra senza che si sia provveduto al pagamento, viene emessa un'ordinanza ingiunzione di pagamento il cui ammontare viene stabilito dal dirigente competente con una maggiorazione rispetto a quanto dovuto in sede di verbalizzazione.
In caso di ulteriore inadempimento, si procede al recupero forzato della somma, con le ulteriori maggiorazioni di legge, mediante iscrizione a ruolo.

Tempi

immediatamente

Costi

nessuno oltre a quello della sanzione.

A chi rivolgersi

Orari di apertura

dal lunedì al venerdì: 8.30 – 12.30; martedì 15.00 - 17.30
sabato: 8.30 – 11.30

Contatti

Ultimo aggiornamento:

04/01/2020
Approfondimenti

Normativa:

Legge 689/81, regolamenti comunali e non e leggi nazionali (T.U.L.P.S., commercio, somministrazione di alimenti e bevande, ecc..) per i quali i proventi delle violazioni spettano al Sindaco.

Documentazione da presentare:

Ulteriori informazioni:

Ricorsi:  Contro il verbale di contestazione o notificazione gli interessati (trasgressore/obbligato in solido) possono presentare scritti difensivi in carta semplice (modulo scaricabile) all'autorità indicata nel verbale entro il termine di 30 (o 60) giorni a seconda della materia oggetto di violazione.

Se il ricorso viene respinto l'autorità competente procede all'emissione di ordinanza - ingiunzione di pagamento.

Avverso l'ordinanza - ingiunzione è ammessa opposizione nel termine di giorni 30 al Giudice di Pace di Piove di Sacco (modulo scaricabile) o al Tribunale di Padova, a seconda della materia oggetto di contestazione, così come indicato nell'ordinanza medesima.

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Polizia locale (Responsabile: Meneghin Gianni - Responsabile del settore VIII - Polizia locale)

Responsabile del procedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento)

Segretario generale
Dettagli Procedimento