Informazioni generali

Il Comune rilascia il contrassegno di parcheggio per disabili alle persone con capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta, per la circolazione e la sosta dei veicoli. Il contrassegno è strettamente personale, non è vincolato ad uno specifico veicolo e ha valore su tutto il territorio nazionale ed europeo.

Il contrassegno può essere di tipo permanente (5 anni) o temporaneo, entrambi rinnovabili.
Il contrassegno permanente scade alla data corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe prevista per il contrassegno.
Il contrassegno temporaneo scade alla scadenza del certificato medico temporaneo.

L’interessato deve  presentare domanda al Sindaco del Comune di residenza allegando la certificazione medica  (vedi tipologie certificati medici ammessi nella sezione modulistica) dalla quale risulta una effettiva capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta; deve allegare una foto tessera e firmare il contrassegno.

I certificati validi per il rilascio del contrassegno possono essere:
- certificato medico - legale dell'ULSS di appartenenza
- Verbale definitivo di accertamento degli stati di invalidità civile delle condizioni visive e del sordomutismo rilasciato dall'INPS
- Verbale per l'accertamento dell'Handicap (art. 4 Legge05/02/1992, n. 104)
Qualora sia compilata la voce "Revisione entro il _______" il verbale ha durata limitata e il contrassegno sarà rilasciato con la scadenza prevista dal verbale suindicato e con le modalità e i costi previsti per il contrassegno temporaneo.

Dettagliate informazioni su come richiedere il contrassegno nella sezione "Altre informazioni" della presente pagina.

 

Tempi

Entro 7 giorni dalla presentazione della domanda

Costi

Contrassegno permanente: gratuito
Contrassegno temporaneo: 2 marche da bollo a valore legale (€16,00)

A chi rivolgersi

Orari di apertura

dal lunedì al venerdì: 8.30 – 12.30; martedì 15.00 - 17.30
sabato: 8.30 – 11.30

Contatti

Ultimo aggiornamento:

03/06/2020
Approfondimenti

Normativa:

Artt. 7, 188 e 158 comma 2° lett. g), del D. Lgs. 285/92, art. 381 del DPR 495/92, artt. 11 e 12 DPR 503/96, art.4 D.Legge 9.2.2012 n.5.
Art. 13/bis della Tabella - allegato “B” del DPR 642/1972, art. 6 comma 2 del D.Lgs. 286/1998. Circolare Ministeriale - Ministero delle Finanze Agenzia delle Entrate - 3 gennaio 2001, n.1.
D.P.R.30 Luglio 2012, n. 151 - Parere del Dipartimento della Funziona pubblica del 5/3/2013 - Circolare Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti port.28963 del 26/11/2013.

Documentazione da presentare:

RILASCIO contrassegno permanente

  • domanda su apposito modulo
  • certificazione medica  che attesti che il paziente ha "effettiva capacità di deambulazione autonoma sensibilmente ridotta";
    Per prenotare la visita è necessario rivolgersi al Centro Unico Prenotazioni dell'Ospedale Civile 840000664
  • n.1  fotografia formato tessera


RILASCIO contrassegno temporaneo

  • tutta la documentazione prevista per il contrassegno permanente
  • n.2 marche da bollo da euro 16,00

 

RINNOVO contrassegno permanente

  • domanda su apposito modulo
  • n.1  fotografia formato tessera
  • copia del contrassegno scaduto (al momento del rilascio del nuovo contrassegno dovrà essere restituito anche l'originale)
  • Certificazione del Medico di famiglia che attesti il perdurare delle condizioni sanitarie che hanno conasentito il rilascio del contrassegno, con data non anteriore a 6 mesi.

RINNOVO contrassegno temporaneo

  • domanda su apposito modulo
  • certificato medico con data non anteriore a 6 mesi. 
  • n.1 fotografia formato tessera
  • copia del contrassegno scaduto (al momento del rilascio del nuovo contrassegno dovrà essere restituito anche l'originale)

DUPLICATO

  • domanda su apposito modulo
  • autorizzazione precedente o denuncia di smarrimento/furto
  • n.1. fotografia formato tessera

ZTL: per l'inserimento delle targhe per il transito in ztl allegare fotocopia delle carte di circolazione dei veicoli indicati (massimo 2 veicoli)

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Polizia locale (Responsabile: Motta Castriotta Raffaele)

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento)

Segretario generale
Dettagli Procedimento