Informazioni generali

Il divorzio viene annotato nell’atto di matrimonio e in quelli di nascita di entrambi i coniugi.

Tempi

Annotazione negli atti da 7 a 30 giorni.
La redazione dell’atto di divorzio è subordinata alle verifiche presso i Consolati italiani all’estero.
Nel caso di richiesta di trascrizione da parte del cittadino viene concordato un appuntamento con gli interessati per la trascrizione della sentenza.

Costi

nessuno nei confronti del Comune

Orari di apertura

dal lunedì al venerdì: 8.30 – 12.30; martedì 15.00 - 17.30

Contatti

Ultimo aggiornamento:

02/01/2020
Approfondimenti

Normativa:

Documentazione da presentare:

Ulteriori informazioni:

La sentenza di divorzio emessa in Italia viene trasmessa d’ufficio dal Tribunale competente (su preventiva richiesta di una delle parti) all'Ufficio di Stato Civile, per essere annotata sugli atti.
La sentenza di divorzio emessa da autorità straniere e concernente un cittadino italiano viene trasmessa e trascritta d’ufficio tramite i Consolati italiani (su preventiva richiesta di una delle parti).
Il cittadino può chiedere direttamente la trascrizione della sentenza di divorzio definitiva passata in giudicato, producendone personalmente la documentazione presso il PoliSportello.

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi demografici, civile, elettorale (Responsabile: Ferretto Silvia - Responsabile del settore III - servizi alla persona - polisportello - demografici - scolastici - e.r.p.)

Responsabile del procedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento)

Segretario generale
Dettagli Procedimento