Informazioni generali

La pratica viene avviata direttamente dal cittadino che intende riconoscere un figlio;
l’ufficio di Stato Civile acquisisce la documentazione occorrente.

Come
Nel caso di riconoscimento di persona minorenne: 
- se il bambino è minore di 16 anni è necessaria la dichiarazione di assenso dell’altro genitore che ha già riconosciuto il figlio;
- se il minore ha un’età compresa tra i 16 e 18 anni, è necessaria la dichiarazione di assenso del minore stesso, oltre alla dichiarazione di assenso dell’altro genitore.
- nel caso di riconoscimento di persona maggiorenne è necessaria la dichiarazione di assenso dell’interessato.
- per il riconoscimento dei figli da parte di un genitore non italiano la documentazione necessaria viene fornita dal Consolato di competenza.
- in caso di acquisizione della paternità, il Tribunale minorile attribuisce il nuovo cognome e l’ufficio di Stato Civile effettua le necessarie comunicazioni di variazione all’Anagrafe. 

Tempi

Viene fissato un appuntamento con i genitori interessati per la firma dell’atto;
Alla data stabilita, la ricezione della dichiarazione avviene in un tempo reale.

Costi

nessuno

Orari di apertura

dal lunedì al venerdì: 8.30 – 12.30; martedì 15.00 - 17.30

Contatti

Ultimo aggiornamento:

02/01/2020
Approfondimenti

Normativa:

Documentazione da presentare:

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi demografici, civile, elettorale (Responsabile: Ferretto Silvia - Responsabile del settore III - servizi alla persona - polisportello - demografici - scolastici - e.r.p.)

Responsabile del procedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento)

Segretario generale
Dettagli Procedimento