Informazioni generali

Dal 5 giugno 2016 è entrata in vigore la legge 76/2016 che prevede la possibilità di costituire una convivenza di fatto fra due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, se residenti nel comune e coabitanti.

Impedimenti

Non è possibile costituire convivenza di fatto se gli interessati sono uniti da legami di parentela, affinità o adozione o se anche uno solo di loro sia tuttora legato da un vincolo matrimoniale o faccia parte di un’unione civile.

Costi

nessun costo

A chi rivolgersi

Orari di apertura

dal lunedì al venerdì: 8.30 – 12.30; martedì 15.00 - 17.30
sabato: 8.30 – 11.30

Contatti

Ultimo aggiornamento:

02/01/2020
Approfondimenti

Normativa:

Legge 20 maggio 2016, n.76 “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”

Documentazione da presentare:

Se gli interessati hanno già la stessa residenza anagrafica, è sufficiente la trasmissione dell’apposita dichiarazione, scaricabile nella sezione Modulistica.
In caso contrario, è necessario regolarizzare la posizione effettuando prima di tutto la variazione di residenza e allegare la dichiarazione al resto della documentazione prevista.
La dichiarazione per la costituzione della convivenza deve essere sottoscritta da entrambi e può essere presentata in una delle seguenti modalità:

  • consegna diretta al Polisportello in viale degli Alpini n.1
  • spedizione a mezzo raccomandata all’indirizzo “Polisportello, viale degli Alpini n.1-35028 Piove di Sacco”
  • trasmissione in via telematica della dichiarazione sottoscritta e scansionata insieme alle copie dei documenti d’identità dei sottoscrittori
  • trasmissione in via telematica della dichiarazione sottoscritta digitalmente da entrambi gli interesasati inviata

Ulteriori informazioni:

Cessazione della convivenza di fatto
La cessazione della convivenza di fatto, con relativa presa d’atto da parte dell’Ufficiale d’Anagrafe avviene per

  • venir meno della coabitazione
  • in caso di matrimonio o unione civile tra gli stessi o tra uno di essi ed una terza persona
  • quando, da dichiarazione di uno o di entrambi, risultino estinti i legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale. In questa ipotesi, finchè prosegue la coabitazione, il nucleo familiare rimane invariato sotto il profilo anagrafico.

Contratto di convivenza

I conviventi hanno la possibilità di regolare i propri rapporti patrimoniali con un contratto di convivenza stipulato con atto pubblico o scrittura privata autenticata da un notaio o avvocato che lo inoltrerà, entro 10 giorni, al comune di residenza, per la registrazione in anagrafe, ai fini dell’opponibilità ai terzi.

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi demografici, civile, elettorale (Responsabile: Ferretto Silvia - Responsabile del settore III - servizi alla persona - polisportello - demografici - scolastici - e.r.p.)

Responsabile del procedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento)

Segretario generale
Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Provvedimento espresso